//
reading...
Coreografia, Danza, Danza contemporanea, danza d'autore, danza nel mondo, danza urbana, danzatori italiani, Festival Danza, News, Rassegna di danza contemporanea, residenze coreografiche, spettacoli, Video-Danza

Danza Urbana Festival: la relazione tra corpo e architettura fino al 15 settembre 2013

danza-Danza-Urbana-Festival-Edizione_2013-milanoartexpo-danzaDanza, performance, spettacoli, workshop iniziano mercoledì 4 settembre 2013 a Bologna, per la diciassettesima edizione di Danza Urbana Festival.

[…] Occorre prendere il largo, navigare in mare aperto per andare oltre l’orizzonte presente. In tempi difficili non possiamo accontentarci di replicare forme e contenuti conosciuti, ma dobbiamo osare, sperimentare, investire in formazione.

Il Festival Danza Urbana giunge, questo anno, alla sua diciassettesima edizione. Come un adolescente è in piena mutazione e cerca di sviluppare nuove strategie.

Arcipelaghi è il sottotitolo/guida che ne rileva la nuova direzione: la volontà di offrire ai diversi pubblici un filo rosso, un punto di vista attraverso cui fruire le creazioni degli artisti per confrontarsi con alcune questioni del presente. Questa edizione parte dall’elemento geografico, dall’esplorazione dello spazio e dalla sua mappatura, dal suo ripiegarsi su un foglio, dal suo (s)piegarsi e accartocciarsi teorico. Arcipelaghi propone l’investigazione di diversi linguaggi coreici e performativi contemporanei attraverso una pluralità di personalità artistiche, che si collocano all’interno di un mare comune, di uno stesso orizzonte teorico ed estetico. Agli eventi si affiancano importanti momenti di esplorazione geografica, di riflessione tra le pieghe di questa mappa, per inoltrarsi su questioni cruciali, quali: l’abitare urbano, la relazione tra corpo e architettura, la nozione di occupazione e riconoscimento comunitario dello spazio collocato nella costruzione culturale dell’altro. Allo stesso tempo, Sediment/azioni, un percorso formativo pluriennale per un gruppo di adolescenti, crea le condizioni ambientali per la formazione di nuovi arcipelaghi, con il sedimentarsi di esperienze attraverso laboratori, atelier coreografici ed incontri.

Dal 12 al 15 settembre con “Terre di Confine” Danza Urbana collabora a due progetti, che si posizionano al limite spazio/temporale del Festival, indagando aree limitrofe della performance e della danza in spazi non convenzionali: dall’interno delle case di privati cittadini con Sinfonie per appartamenti, al crinale di un colle con Running up that hill. […]

L’apertura dei lavori di Danza Urbana è mercoledì 4 settembre 2013 con una conferenzaArchipelagus Affect – in cui Franco La Cecla, Laura Menatti e Stefano Tomassini, un architetto-antropologo, una geofilosofa e uno studioso di danza, mettono a problema l’abitare urbano, la relazione tra corpo, architettura e paesaggio, la nozione di occupazione e quella di riconoscimento comunitario collocato nella costruzione culturale dell’altro; e con l’inaugurazione di una mostra fotografica collettivaArchitettura in Danza, Bologna e i suoi paesaggi – in cui i tre fotografi che hanno storicamente seguito e documentato il Festival Danza Urbana, Giancarlo Donatini, Gino Rosa e Renzo Zuppiroli, propongono uno sguardo su Bologna attraverso le architetture e i paesaggi effimeri, che i corpi dei danzatori compongono performando gli spazi della città. La mostra svela non solo la relazione formale tra coreografia e architettura, ma la potenza simbolica generata dal confronto tra due elementi paradigmatici della nostra cultura: il corpo e l’habitat.

La programmazione spettacoli e performance propone i lavori della compagnia MK/Michele di Stefano, del Collettivo Cinetico/Francesca Pennini, di Alessandro Carboni, Fabrizio Favale, della compagnia Akesì, di ChristinaMertzani e Evangelos Poulinas, di SimonaBertozzi, Umma Umma/Manuel Rodrìguez, e si integra con l’inizio di alcuni progetti di formazione e ricerca per danza-corpo-spazio urbano.

Per leggere l’articolo completo sul festival CLICCA QUI.

danza-Danza-Urbana-Festival-Edizione_2013-milanoartexpo-danza

Danza Urbana Festival

http://www.danzaurbana.it

Tel. +39 051 6440879

Fax +39 051 3370264

INFO@DANZAURBANA.IT

L’associazione culturale danza urbana si trova a Bologna, in via Marsala 6, 40126

Informazioni su milanoartexpo

Blogzine fondata dal centro culturale Spazio Tadini di Milano. Per info: francescotadini61@gmail.com

Discussione

Non c'è ancora nessun commento.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Danza Contemporanea Milano Coreografia d'Arte
DANZA CONTEMPORANEA  MILANO - Festival Coreografia D’Arte.
Dal 2009 vi hanno partecipato coreografi italiani ed esteri per realizzare spettacoli dal vivo su ispirazione di opere di artisti come Lucio Fontana, Emilio Tadini ma anche tanti giovani. Per l’edizione 2012, la III°, sono presenti coreografi italiani, venezuelani, austriaci insieme a 10 artisti di cui uno spagnolo e una cilena...   LEGGI >

mito fringe a milano

mito fringe Milano arte e cultura, MITOFRINGE
MITO Milano arte e Cultura, MITOFringe
MITO Milano arte e Cultura, MITOFringe
Stazione M2 Cadorna Music Corner
Orario: 13.00
Genere: Classica
Trio Clarinetto:
nasce alla Scuola Musicale di Milano. Il Trio Clarinetto si è esibito in diverse rassegne milanesi tra cui “Benvenuta Primavera”.
 MITOFringe >>>

Stazione M2 Garibaldi Music Corner
Ore 13.00, Genere: Jazz. Il repertorio del Maurizio Signorino Trio ...
 MITOFringe >>>


Biblioteca Baggio – Sala Narrativa
Ore 18.00, Genere: Classica. ll TRIO EUFONE’ presenta un progetto centrato su Claude Debussy, nell’anno del 150esimo annivers. della nascita. Brani da Syrinx per Flauto solo, 1re Arabesque, Suite Bergamasque.
 MITOFringe >>>
Pinacoteca di Brera Cortile d’Onore
Ore 13.00, Genere: Visual- Sonoro. Freecanvas è un progetto tra musica e pittura, un incrocio di arti diverse ma con un senso comune: la composizione libera. Mentre i musicisti suonano, Ambra Rinaldo ‘suona la tela’...
MITOFringe >>>

Amici del Loggione del Teatro alla Scala
Orario: 17.30
Genere: Educational
A cura di: Bianca De Mario. In occasione del 150esimo anno dalla nascita di Claude Debussy, Bianca De Mario racconta la sua figura...
MITOFringe >>>

Feltrinelli Express, Stazione Centrale, Ore 18.30, Genere: Jazz. Il quartetto Monk’s Dream è ispirato alla musica di Thelonius Monk..
MITOFringe >>>
Teatro Franco Parenti, Milano arte spettacoli e cultura
Teatro Franco Parenti, PUGAČËV, Milano arte spettacoli e cultura

20|22 giugno ore 21.15
PUGAČËV - di Sergej Esenin
Il poema drammatico del grande poeta russo Sergej Esenin attraversa la vicenda della “rivolta degli orfani”, che infiammò la Russia del Sud tra il 1773 e 1775, e la rilegge attraverso il prisma della Rivoluzione di Ottobre.
TEATRO PARENTI >>>
Teatro Franco Parenti, NE HO MANGIATA TROPPA, di Umberto Simonetta e Luca Sandri, Milano arte spettacoli e cultura
3 | 8 luglio NE HO MANGIATA TROPPA -  Omaggio a Umberto Simonetta. Scritto e diretto da Umberto Simonetta e Luca Sandri. Canzoni originali di Giorgio Gaber. Con Luca Sandri
TEATRO PARENTI >>>
Teatro Franco Parenti, AMLETO, Filippo Timi, Milano arte spettacoli e cultura

10 | 14 luglio - AMLETO²  - di Filippo Timi. regia di Filippo Timi e Stefania De Santis - Nuova edizione di Amleto: una rilettura dove ogni gesto o parola diventa gioco e voce personale, provocazione intelligente, “hellzapoppin” ad alta gradazione di divertimento.
TEATRO PARENTI >>>

Articoli recenti

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: