//
reading...
booty Looting, coreografi italiani, Coreografia, Danza, Danza contemporanea, danza d'autore, danza mondiale, danza nel mondo, debutti danza, debutti danza nel mondo, Equilibrio Festival della nuova danza, Festival Danza, Fotografia, News, Premi, Premio, Prima italiana, Rassegna di danza contemporanea, rassegna Equilibrio, Sylvie Guillem, Wim Vandekeybus

Equilibrio. Festival della nuova danza 2013: fino al 27 febbraio all’Auditorium Parco della Musica a Roma

danza contemporanea_Equilibrio 2013-milano arte expo danzaFino a fine febbraio è in corso la nona edizione di Equilibrio Festival della nuova danza, la rassegna che offre una panoramica sulla danza mondiale, ospitando maestri e coreografi noti della scena internazionale così come artisti emergenti che si muovono in territori di confine tra la danza e il teatro. Questa edizione 2013 vede quattro prime italiane in cartellone.

La direzione artistica è sempre affidata a Sidi Larbi Cherkaoui, il coreografo e danzatore belga più volte protagonista della programmazione di Musica per Roma. Lo scorso anno il tema del Festival era la resilienza, quest’anno, invece, Larbi sta lavorando sul concetto di Inevitabilità.

danza contemporanea, Equilibrio Festival della nuova danza, Rayahzone, milano arte expo danza

Ali Thabet e Hèdi Thabet, Rayahzone, Foto di Dan Aucante

Sylvie Guillemper la prima volta ospite del Festivalcon lo spettacolo6000 Miles Away indaga l’inevitabilità dell’invecchiamento, della mortalità e della fragilità; Vandekeybus l’inevitabilità della memoria e dell’oblio con lo spettacolo booty Looting e con What the Body Does Not Remember; Sidi Larbi, l’inevitabilità umana del saccheggio, dell’invasione, della devastazione e della conservazione, ma anche della tenerezza, del conflitto e del ripercorrere sempre la nostra Storia in  Puz/zle; il progetto e la regia diGaia Saitta con le coreografie di Julie Anne Stanzak, in Fear & Desire, si interroga sull’inevitabilità della paura, del desiderio e della danza; Ali Thabet e Hèdi Thabet, in Rayahzone, sull’inevitabilità delle riunioni culturali e delle divisioni. L’inevitabilità dei fili incrociati e del vuoto è indagata in A Louer di Peeping Tom.

danza-contemporanea-Sylvie-Guillem-6000-miles-away-milano-arte-expo-danza

Sylvie Guillem, 6000 miles away

All’interno del Festival, anche per questa edizione, il consueto appuntamento con il Premio Equilibrio Roma per la danza contemporanea. Questa 2013 è la VI edizione del Premio Equilibrio Roma per la danza contemporanea. Aperto ad artisti emergenti operanti in Italia, il Premio invita a proporre progetti originali destinati a evolversi in spettacoli di danza. I gruppi finalisti presentano altrettanti studi di fronte al pubblico e a una giuria internazionale. Il vincitore ottiene un contributo per la produzione dello spettacolo e l’invito a presentarlo all’interno del Festival Equilibrio 2014. Nell’ambito della sesta edizione del Premio Equilibrio Roma, la Fondazione Musica per Roma promuove un premio speciale per il miglior interprete partecipante alla selezione finale dell’edizione 2013. Nelle giornate di sabato 2 febbraio si è assistito alla presentazione dei lavori di:Davide Calvaresi, 7-8 chili conReplay”, Silvia Gribaudi con “Non solo”, Francesca Foscarini conGrandmother”, Giovanni Leonarduzzi, Compagnia Bellanda conSenza saper né leggere né scrivere. Domenica 3 febbraio è stata la volta di:Gleni Çaçi conHospice”, Ramona Caia, Jacopo Jenna, Giulia Mureddu, Compagnia CANI conTrio con bandiera”, Daniele Ninarello, Ricardo Ambrozio con Many”, Giovanna Velardi conCarmen duo”, Alice Gosti conHo sempre voluto regalarti un elefante rosa”.

danza contemporanea, equilibrio 2013, Peeping Tom, milano arte expo danza

Peeping Tom, A Louer

Nelle giornate di sabato 16 e domenica 17 febbraio 2013 sarà possibile vedere la nuova produzione del coreografo canadese Dave St Pierre, Foudres.

Le masterclass e gli incontri previsti sono un seminario di drammaturgia della danza conGuy Cools, drammaturgo che collabora con Les Ballets C. de la B., Sidi Larbi Cherkaoui e Akram Khan, e che concentrerà il lavoro sul processo creativo attraverso esercizi pratici, estratti video da spettacoli noti, discussioni di gruppo e sessioni di domande dei partecipanti (già avvenuto); un seminario di tamburi giapponesi conKazunari Abe, musicista e compositore che ha fatto parte del gruppo di percussioni giapponesi Kodo, suonando in ben 23 nazioni. Suona anche il Shino-bue, un flauto tradizionale giapponese di bamboo. Dal 2010 collabora con Sidi Larbi Cherkaoui e la compagnia Eastman (sabato 9 febbraio); un incontro con Julie Anne Stanzak con Leonetta Bentivoglio (giovedì 7 febbraio); l’incontro con Wim Vandekeybus conKarthika Nair (sabato 23 febbraio).

Calendario Festival

Equilibrio. Festival della nuova danza

http://www.auditorium.com

Biglietti:
Info 06 80241281

Informazioni su milanoartexpo

Blogzine fondata dal centro culturale Spazio Tadini di Milano. Per info: francescotadini61@gmail.com

Discussione

Trackback/Pingback

  1. Pingback: Dave St Pierre FOUDRES: di Federicapaola Capecchi – Danza Contemporanea « milano arte expo - febbraio 15, 2013

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Danza Contemporanea Milano Coreografia d'Arte
DANZA CONTEMPORANEA  MILANO - Festival Coreografia D’Arte.
Dal 2009 vi hanno partecipato coreografi italiani ed esteri per realizzare spettacoli dal vivo su ispirazione di opere di artisti come Lucio Fontana, Emilio Tadini ma anche tanti giovani. Per l’edizione 2012, la III°, sono presenti coreografi italiani, venezuelani, austriaci insieme a 10 artisti di cui uno spagnolo e una cilena...   LEGGI >

mito fringe a milano

mito fringe Milano arte e cultura, MITOFRINGE
MITO Milano arte e Cultura, MITOFringe
MITO Milano arte e Cultura, MITOFringe
Stazione M2 Cadorna Music Corner
Orario: 13.00
Genere: Classica
Trio Clarinetto:
nasce alla Scuola Musicale di Milano. Il Trio Clarinetto si è esibito in diverse rassegne milanesi tra cui “Benvenuta Primavera”.
 MITOFringe >>>

Stazione M2 Garibaldi Music Corner
Ore 13.00, Genere: Jazz. Il repertorio del Maurizio Signorino Trio ...
 MITOFringe >>>


Biblioteca Baggio – Sala Narrativa
Ore 18.00, Genere: Classica. ll TRIO EUFONE’ presenta un progetto centrato su Claude Debussy, nell’anno del 150esimo annivers. della nascita. Brani da Syrinx per Flauto solo, 1re Arabesque, Suite Bergamasque.
 MITOFringe >>>
Pinacoteca di Brera Cortile d’Onore
Ore 13.00, Genere: Visual- Sonoro. Freecanvas è un progetto tra musica e pittura, un incrocio di arti diverse ma con un senso comune: la composizione libera. Mentre i musicisti suonano, Ambra Rinaldo ‘suona la tela’...
MITOFringe >>>

Amici del Loggione del Teatro alla Scala
Orario: 17.30
Genere: Educational
A cura di: Bianca De Mario. In occasione del 150esimo anno dalla nascita di Claude Debussy, Bianca De Mario racconta la sua figura...
MITOFringe >>>

Feltrinelli Express, Stazione Centrale, Ore 18.30, Genere: Jazz. Il quartetto Monk’s Dream è ispirato alla musica di Thelonius Monk..
MITOFringe >>>
Teatro Franco Parenti, Milano arte spettacoli e cultura
Teatro Franco Parenti, PUGAČËV, Milano arte spettacoli e cultura

20|22 giugno ore 21.15
PUGAČËV - di Sergej Esenin
Il poema drammatico del grande poeta russo Sergej Esenin attraversa la vicenda della “rivolta degli orfani”, che infiammò la Russia del Sud tra il 1773 e 1775, e la rilegge attraverso il prisma della Rivoluzione di Ottobre.
TEATRO PARENTI >>>
Teatro Franco Parenti, NE HO MANGIATA TROPPA, di Umberto Simonetta e Luca Sandri, Milano arte spettacoli e cultura
3 | 8 luglio NE HO MANGIATA TROPPA -  Omaggio a Umberto Simonetta. Scritto e diretto da Umberto Simonetta e Luca Sandri. Canzoni originali di Giorgio Gaber. Con Luca Sandri
TEATRO PARENTI >>>
Teatro Franco Parenti, AMLETO, Filippo Timi, Milano arte spettacoli e cultura

10 | 14 luglio - AMLETO²  - di Filippo Timi. regia di Filippo Timi e Stefania De Santis - Nuova edizione di Amleto: una rilettura dove ogni gesto o parola diventa gioco e voce personale, provocazione intelligente, “hellzapoppin” ad alta gradazione di divertimento.
TEATRO PARENTI >>>

Articoli recenti

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: