//
reading...
Arti visive, Bandi, coreografi italiani, Coreografia, Danza, Danza contemporanea, danza contemporanea italiana, danza d'autore, danza nel mondo, danzatori italiani, debutti danza, Festival Danza, Festival di Danza Contemporanea 2012, improvvisazione, installazione audiovisiva, installazione site specific, Musica, musica elettronica contemporanea, News, Premi, Rassegna di danza contemporanea, spettacoli, Uncategorized, Video-Danza, Videodance

Il corpo sottratto: rassegna di danza e arti performative a Cagliari dal 20 al 27 dicembre 2012

Danza Contemporanea, Il Corpo Sottratto 2012, Milano Arte Expo Danza

Il Corpo Sottratto 2012, Rassegna di danza e arti performative

Dal 20 al 27 dicembre 2012, nelle giornate di giovedì 20, venerdì 21, sabato 22 e giovedì 27, si svolge a Cagliari, allo spazio SEARCH, la rassegna di danza e arti performative Il corpo sottratto 2012, con la direzione artistica di Maurizio Saiu.


Una proposta anomala e trasversale che esplora, in maniera non convenzionale, relazioni artistiche legate alla rappresentazione del corpo nelle arti dal vivo. Nell’arco delle quattro serate, artisti con linguaggi e di ambiti disciplinari differenti – danza, teatro, musica e arti visive – presentano nove creazioni originali, accomunate dal desiderio di provocare negli spettatori un’inedita percezione dei confini del corpo.

L’obiettivo e l’idea è di offrire uno sguardo, più ampio possibile, sulle attuali tendenze dell’arte performativa, italiana ed europea. Vi partecipano infatti artisti che hanno guadagnato con la propria originalità un ruolo importante nella scena internazionale. Portano con sé universi differenti e immaginari contrastanti: culture vicine e lontane che si pongono per la prima volta in relazione l’una con l’altra, abbattendo i muri dell’incomunicabilità. Accettarsi nelle profonde differenze diventa così materia per una più interessante, complessa visione e percezione delle cose.

Le compagnie che partecipano alla Rassegna provengono da diverse parti d’Italia e del mondo. Il programma prevede, accanto a compagnie storiche legate alla ricerca di nuovi linguaggi coreutici come il gruppo Kinkaleri, Fabrizio Favale con Le Supplici e Francesca Proia, compagini di recente formazione come Black Fanfare – Dewey Dell di Cesena, artisti che coniugano performance e fotografia, video, disegno, arte figurativa come Cristian Chironi, il duo Sassu Gonzales; vi sono poi una serie di performance immaginate, ideate e curate da Stefano Tomassini e Fabio Acca.

Il corpo sottratto 2012 è realizzato con il sostegno del Comune di CagliariAssessorato alla Cultura; Regione Autonoma della Sardegna, Assessorato ai Beni Culturali Informazione Spettacolo e Sport; Presidenza del Consiglio Regionale della Sardegna e con la partnership di 369gradicentro diffusione cultura contemporanea.

PROGRAMMA

Giovedi 20 dicembre 2012

Danza Contemporanea, Il Corpo Sottratto 2012, Milano Arte Expo Danza

Fabrizio Favale, Il gioco del gregge

Le Supplici di Fabrizio FavaleIl gioco del gregge di capre -. Un pezzo di 12 minuti, durante i quali il danzatore elabora le dinamiche osservate, ma anche immaginate, nei greggi di capre, in paesaggi arcaici e contadini, fra l’Italia e la Grecia. Ciò che il danzatore ha osservato e cio che ha immaginato non è, però, distinguibile, perché un paesaggio geografico è, già da subito, anche un paesaggio dell’immaginario. Su questa via si incontrano, fra molte altre, forme di corna e scontri di corna, peli e barbe, mammelle rigonfie di latte, fughe e scarti improvvisi, saliva, potenti soffi, zoccoli e articolazioni abili a scalare montagne, corpi fra il domestico e il selvatico, in allarme o sonnolenti, movimenti ritmici e sfregamenti sessuali, richiami da considerevoli distanze, balzi nel vuoto da roccia a roccia. Ma al contempo si incontra anche un mondo di figure fantastiche, di cifre arcaiche, di un tempo contadino e magico di pastori di capre. Il lavoro ha vinto i seguenti premi: XIII International Festival of Choreographic Miniatures, National Theatre – Belgrado, Maggio 2009 e il primo premio “Solo contest” al 14MASDANZAthe International Contemporary Dance Festival of Canary Islands, Ottobre 2009. È stato presentato in contesti di rilevanza internazionale come La Biennale di Venezia, Suzanne Dellal di Tel Aviv, Short Theatre di Roma e all’Expo 2010 di Shanghai.

A seguire

Danza Contemporanea, Kinkaleri, Il Corpo sottratto 2012, Milano Arte Expo Danza

Kinkaleri, Il Corpo sottratto 2012

Kinkaleri, Daniela Cattivelli, Maurizio Saiu, Nicola Agus con Right now

Kinkaleri nasce nel 1995 come “raggruppamento di formati e mezzi in bilico nel tentativo” e opera fra sperimentazione teatrale, ricerca sul movimento, installazioni visive, materiali sonori e performance, cercando un linguaggio non sulla base di uno stile ma direttamente nell’evidenza di un oggetto. I lavori del gruppo hanno ricevuto ospitalita presso numerose programmazioni in Italia e all’estero, con allestimenti in teatri, centri d’arte contemporanea, centri culturali indipendenti ed istituzionali. Nel 2002 la compagnia riceve il “PREMIO LO STRANIERO Scommesse per il futuro“…per l’ammirevole coordinamento di gruppo dentro forme teatrali austere dai mezzi scabri e intensi dove la danza e ritmo nascosto della realta e una sottile distanza crea le necessarie dissonanze” e, sempre nel 2002, il PREMIO UBU per lo spettacolo <OTTO> come miglior spettacolo di teatrodanza dell’anno: “uno dei lavori piu sorprendenti della stagione, oltre i confini dei generi” (M. Marino). Il gruppo e formato attualmente da: Massimo Conti, Marco Mazzoni, Gina Monaco.

Daniela Cattivelli musicista, compositrice e performer, si forma attraverso esperienze musicali eterogenee: dalla musica industriale a quella ‘colta’ contemporanea, da quella improvvisata alla musica di scena.


Venerdi 21 dicembre 2012

Danza Contemporanea, Il Corpo Sottratto 2012, Milano Arte Expo Danza

Josephine Sassu, Omar Martinez Gonzalez con Questa frase è falsa – Nessuno puo riuscire a sbrogliare la matassa di questo paradosso, per ogni nodo che si scioglie se ne forma uno nuovo. Cosi e l’arte, forma di menzogna raffinatissima. Sono un’artista anche quando cucino gli spaghetti? O solo quando penso e produco un’opera? Devo necessariamente rimanere nel seminato o posso spostarmi un momento? Con o senza permesso mi sposto! … mi muovo a passo di musica, disegno nello spazio un groviglio che, come una pianta carnivora, avvolgera il mio ospite danzante.” Josephine Sassu

A seguire

Danza Contemporanea, Il Corpo Sottratto 2012, Cristian Chironi, Cutter live, Milano Arte Expo Danza

Cristian Chironi, Cutter live


Cristian Chironi con Cutter

Uno strumento tagliente asporta dalle immagini stampate tutto ciò che e in via d’estinzione o è già estinto: ghiacciai, fondali marini, panorami naturali, fiori, piante, animali. Immagine dopo immagine, attraverso la sottrazione, si formano nuove relazioni nella successione delle pagine, scavate con il fare di un botanico, il cinismo di un chirurgo e la svagatezza di un turista. Dall’Isola Deserta di Robinson Crusoe alla Foresta Equatoriale, dall’esplosione sonora della Natura al disegno perfetto di Fiori e Piante, dai Deserti alle Alpi, guardiamo un po’ affascinati e un po’ inebetiti le Meraviglie della Terra. Forse siamo tutti turisti, che ammirano l’Himalaya con un cheesburger in mano. Non e senza qualche perplessità che il naturalista si accinge a presentare le bellissime fotografie di questo libro. Egli si domanda se e veramente necessario accompagnare con un testo delle immagini che – scelte in base a criteri estetici – sono destinate innanzitutto ai lettori sensibili alla bellezza delle forme. Non obietterà forse qualcuno che l’identità delle creature rappresentate ha poca importanza? E che non mette conto di preoccuparsi della posizione che esse hanno nella natura? Il loro scopo e di farci provare l’emozione che suscita ogni opera d’arte perfetta, l’eccitazione intellettuale provocata da un’armonica disposizione delle masse.

Sabato 22 dicembre 2012

Danza Contemporanea, Fabrizio Favale, Le Supplici, Il Corpo sottratto 2012, Un ricamo fatto di nulla, Milano Arte Expo Danza

Fabrizio Favale, Un ricamo fatto di nulla

Le Supplici di Fabrizio Favale con Un ricamo fatto sul nulla. Una figura semiselvaggia presenta la sua esistenza in stretta relazione con ipotetici elementi della foresta, in cui egli si muove attraverso come in un aereo ricamo. Alla fine del pezzo il danzatore diviene una sorta di sciamano che evoca una tempesta di pioggia nella foresta.

A seguire

Fabio Acca, Stefano Tomassini – In camera caritatis – Un dispositivo di Fabio Acca e Silvia Mei
Una grata, un confessionale, un confessore, una confessione. Si bussa tre volte per chiedere udienza. Lo spettatore puo lasciare libero sfogo al suo flusso di coscienza critica, porre domande, confessare sconcerto, irritazione, soddisfazione. Una voce additerà il sentiero della ragione o della follia, rispondendo alle domande, ai dubbi, alle incertezze del pubblico. Oppure l’assoluzione potrà essere data anche per eccesso di competenza. In camera caritatis dissacra il rito dell’incontro col critico – mediatore tra le due sfere dell’artista e del pubblico – in un momento di comprensione dei fatti della scena. I rapporti dello spettatore con la figura dell’addetto ai lavori si rinegoziano in uno scambio solitario e raccolto, uno a uno. Una relazione al limite del privato, dove l’asimmetria dei ruoli posta dal classico dispositivo confessionale può anche sorprendentemente invertirsi.”

A seguire

Danza, Il corpo sottratto 2012, Black Fanfare-Dewey Dell_foto Claire Pasquier, Milano Arte Expo Danza

Black Fanfare-Dewey Dell, foto Claire Pasquier


Black fanfare\\\Dewey DellLive concert

La musica di Black Fanfare si muove su due parallele arterie caratterizzate da una natura differente: canzoni melodiche che sfiorano l’inclinazione “Pop” e una corrente puramente elettronica\elettro-acustica. Dewey Dell lavora, invece, su una ricerca nell’ambito della danza legato principalmente al regno dell’informe come luogo di incessanti trasformazioni e di contraddizioni senza fine, dove il movimento attraverso il costume penetra all’interno dei personaggi. Atmosfere gelide, arcane, ma a volte anche avvolgenti e sinuose, andranno ad intrecciarsi e a fondersi insieme ai movimenti severi, a tratti dolci, a tratti sensuali di quattro figure interamente ricoperte di strati di lana. Tra il climax sonoro trascinante appare una religiosità primitiva, l’adorazione del feticcio. Note lontane e notturne, voci femminili sognanti e maree cupe, sezioni dove il ritmo diventa tagliente per poi addolcirsi sempre più fino a scomparire, lasciando le figure spossate in intima relazione con il proprio abito.

Giovedì 27 dicembre 2012

Danza Contemporanea, Il Corpo Sottratto 2012, Francesca Proia, The breathings us, Milano Arte Expo Danza

Francesca Proia, The breathings us

Francesca Proia con The breathing us – The breathing us è il tentativo di rendere visibile il campo di energia tra un uomo e una donna, il respiro come via di comunicazione sottile. Una coppia si rapporta nel tempo attraverso relazioni di proporzione, di magnetismo, di ritmo, di unisono e cromatiche. Tutti i movimenti nascono unicamente mediante la condivisione ininterrotta di un’unica fonte nucleare che li trattiene uniti. Durata: 120 minuti

Progetto vincitore del bando Pépinières européennes pour jeunes artistes – Parigi; Ajuntamiento de Huesca e Centro Cultural Matadero – Huesca – Spagna In collaborazione con Festival Homunculus, Ravenna (Comune di Ravenna, Assessorato alla Cultura).

IL CORPO SOTTRATTO 2012
Rassegna di danza e arti performative a cura di VOX2000 di Maurizio Saiu

Per informazioni: ilcorposottratto@gmail.com
Mob. + 39 380 2617417

Ufficio stampa e promozione 369gradi – Centro diffusione cultura contemporanea
info@369gradi.it
Benedetta Boggio

benedetta.bo@gmail.com

Mob. + 39 3332062996

Informazioni su milanoartexpo

Blogzine fondata dal centro culturale Spazio Tadini di Milano. Per info: francescotadini61@gmail.com

Discussione

Non c'è ancora nessun commento.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Danza Contemporanea Milano Coreografia d'Arte
DANZA CONTEMPORANEA  MILANO - Festival Coreografia D’Arte.
Dal 2009 vi hanno partecipato coreografi italiani ed esteri per realizzare spettacoli dal vivo su ispirazione di opere di artisti come Lucio Fontana, Emilio Tadini ma anche tanti giovani. Per l’edizione 2012, la III°, sono presenti coreografi italiani, venezuelani, austriaci insieme a 10 artisti di cui uno spagnolo e una cilena...   LEGGI >

mito fringe a milano

mito fringe Milano arte e cultura, MITOFRINGE
MITO Milano arte e Cultura, MITOFringe
MITO Milano arte e Cultura, MITOFringe
Stazione M2 Cadorna Music Corner
Orario: 13.00
Genere: Classica
Trio Clarinetto:
nasce alla Scuola Musicale di Milano. Il Trio Clarinetto si è esibito in diverse rassegne milanesi tra cui “Benvenuta Primavera”.
 MITOFringe >>>

Stazione M2 Garibaldi Music Corner
Ore 13.00, Genere: Jazz. Il repertorio del Maurizio Signorino Trio ...
 MITOFringe >>>


Biblioteca Baggio – Sala Narrativa
Ore 18.00, Genere: Classica. ll TRIO EUFONE’ presenta un progetto centrato su Claude Debussy, nell’anno del 150esimo annivers. della nascita. Brani da Syrinx per Flauto solo, 1re Arabesque, Suite Bergamasque.
 MITOFringe >>>
Pinacoteca di Brera Cortile d’Onore
Ore 13.00, Genere: Visual- Sonoro. Freecanvas è un progetto tra musica e pittura, un incrocio di arti diverse ma con un senso comune: la composizione libera. Mentre i musicisti suonano, Ambra Rinaldo ‘suona la tela’...
MITOFringe >>>

Amici del Loggione del Teatro alla Scala
Orario: 17.30
Genere: Educational
A cura di: Bianca De Mario. In occasione del 150esimo anno dalla nascita di Claude Debussy, Bianca De Mario racconta la sua figura...
MITOFringe >>>

Feltrinelli Express, Stazione Centrale, Ore 18.30, Genere: Jazz. Il quartetto Monk’s Dream è ispirato alla musica di Thelonius Monk..
MITOFringe >>>
Teatro Franco Parenti, Milano arte spettacoli e cultura
Teatro Franco Parenti, PUGAČËV, Milano arte spettacoli e cultura

20|22 giugno ore 21.15
PUGAČËV - di Sergej Esenin
Il poema drammatico del grande poeta russo Sergej Esenin attraversa la vicenda della “rivolta degli orfani”, che infiammò la Russia del Sud tra il 1773 e 1775, e la rilegge attraverso il prisma della Rivoluzione di Ottobre.
TEATRO PARENTI >>>
Teatro Franco Parenti, NE HO MANGIATA TROPPA, di Umberto Simonetta e Luca Sandri, Milano arte spettacoli e cultura
3 | 8 luglio NE HO MANGIATA TROPPA -  Omaggio a Umberto Simonetta. Scritto e diretto da Umberto Simonetta e Luca Sandri. Canzoni originali di Giorgio Gaber. Con Luca Sandri
TEATRO PARENTI >>>
Teatro Franco Parenti, AMLETO, Filippo Timi, Milano arte spettacoli e cultura

10 | 14 luglio - AMLETO²  - di Filippo Timi. regia di Filippo Timi e Stefania De Santis - Nuova edizione di Amleto: una rilettura dove ogni gesto o parola diventa gioco e voce personale, provocazione intelligente, “hellzapoppin” ad alta gradazione di divertimento.
TEATRO PARENTI >>>

Articoli recenti

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: