//
reading...
Ballet, Balletto, balletto classico, Danza, danza nel mondo, Fotografia, fotografia, Mostre, News, Uncategorized

Il fotografo italiano Simone Ghera in mostra a Berlino con “Dancer Inside”

Il fotografo Simone Ghera in mostra a Berlino, Dancer Inside, MAE Milano Arte Expo

Il fotografo Simone Ghera in mostra a Berlino, Dancer Inside

DANZA E ARCHITETTURA A BERLINO: Il fotografo italiano Simone Ghera in mostra con “Dancer Inside”

Si è inaugurata mercoledì 22 agosto 2012 – e durerà fino a febbraio 2013 – la mostra, Dancer Inside Berlin, del fotografo italiano Simone Ghera realizzata in collaborazione con la Staatlische Ballettschule Berlin, la più prestigiosa scuola di ballo pubblica della Germania.

Parte di un progetto “dancer inside” presenta immagini di ballerini di diversi Paesi, compagnie e accademie, scattate nel corso di diversi anni a partire dal 2007, duranteprove, lezioni e allenamento quotidiano, sia nei backstage che in locationesterne caratterizzate da contesti storici e architettonici.

Il fotografo Simone Ghera in mostra a Berlino, Dancer Inside, MAE Milano Arte Expo

Il fotografo Simone Ghera in mostra a Berlino, Dancer Inside, BERLIN-POTSDAMMER-PLATZ-(Uliana-Russia)

La composizione fotografica viene generata dall’architettura, in un gioco di contrasto e di armonia con l’inserimento dei ballerini in un contesto strutturale e architettonico (scale, edifici, strutture dismesse, ambientazioni prospettiche). Negli scatti gli orizzonti risultano quasi sempre inclinati, offrendo diverse possibilità di guardare l’immagine. Il titolo del progetto allude all’interesse dell’artista verso la danza intesa come sudore del duro lavoro dei ballerini alla sbarra, le espressioni degli occhi esausti, i minimi dettagli sia durante gli esercizi che nei momenti di relax. DANCER INSIDE è nato originariamente a Londra nel 2008 per poi svilupparsi in molti paesi – Spagna, Stati Uniti, Russia, Germania – ed approdare in Italia nel 2011. La mostra verrà ospitata nel Franzosischer Dom (Gendarmenmarkt), la piazza dei “due Duomi” al centro di Mitte, uno dei luoghi più ricchi di storia, di fascino e di eleganza di Berlino, in perfetta armonia con lo spirito della mostra. Simone Ghera, architetto e fotografo romano, dopo avere a lungo lavorato solo in pellicola, da qualche anno si è avvicinato al digitale, continuando a prediligere gli scatti in bianco e nero.

Simone Ghera “The project “DANCER INSIDE” represents my personal work and contains images of dancers from different countries, companies and academies, taken over several years (from 2007) during rehearsals and classes, backstage, outdoor locations focused in architectural and historical contexts.

Il fotografo Simone Ghera in mostra a Berlino, PARIS-GALERIE-VIVIENNE-(Alisa-Spain)DANCERINSIDEBERLIN, MAE Milano Arte Expo

Il fotografo Simone Ghera in mostra a Berlino, Dancer Inside, PARIS-GALERIE-VIVIENNE- (Alisa-Spain)

I am an architect based in Rome Italy (born in 1959) involved in photography since my very early age, following my father on location shoots. Soon after I started to shoot myself during my frequent journeys around the world, developing photos in my little dark room in my basement. Since then, the way images magically appear on the white sheets it is something I find absolutely fascinating. Lately I came back to photography exploring the digital world and improving my technical skills, concentrating my attention on the use of lighting, which I consider one of the most creative aspects of photography. Under this regard it has been very helpful a course taken in Rome at the Scuola Romana di Fotografia. In this occasion I developed this work focused on the world of dance. This subject has attracted me ever since. Now at last I decided to dedicate a web site to this theme to share my work with everyone interested in dance. Even though movement is considered to be the essence of dance, what I find most interesting are the “static “ angles and lines of the dancers I shoot. I see them very close to architectonic details and lines. I also pay attention to the graphic and perspective elements, not just for the background but also for the main subject.

My interest is focused on getting close to the dancer as “a person”, capturing the hard work at the barre, the sweat, the expression of exausted eyes, exploting lines and details during the exercise and the moment of relax. In short I am much more interested to the daily training of a dancer rather than the performance on stage. Usually I like to position my subjects on a side rather than in the center of the frame, giving great importance to the background even when it is just abstract; I also instinctively put the subject on a tilting horizon which offers more options to look at the scene. Then there is thecompositionalside, twinned with architecture, which leadsthe dancerto fit instructuralandarchitecturalcontexts(scales, buildings, abandoned structures, etc..) That representthe elementsof contrast andharmony at the sametime andfitin a landscapeidentifierof the place. One of the toolsof thiscompositional workis the widespreaduse ofwide anglelenses, which givea strongdeformation of thesubject andthebackground, standing out hands, feet, architectural details, sometimes up totiltanglesand losevisualorientation.Vertical and horizontal linesblur andthe horizons arerotatedaccording to criteriaabsolutelyinstinctive. Thisisanotherelement thatgeneratesmy photographs, the pureinstinctof composition, where a photographcan be readeitherhorizontallyor vertically, according to the subjective viewsof the beholderand notdictatedby thetechnical knowledgeof dance. Its important to stress thisinstinctthat guides mein theinterpretation of thelines generatedby a dancer, although notpeculiar notionsabout danceand its history.

Il fotografo Simone Ghera, Berlino, Dancer Inside, MAE Milano Arte Expo

Il fotografo Simone Ghera, Berlino, Dancer Inside, BERLIN STAATLISCHE BALLETTSCHULE (Marieluise-Germany)

I have been photographing dancers around Europe (mostly in Madrid, London, Rome, Berlin, Paris,Florence, etc.), United States (New York, Albany) and Russian Federation (Saint-Petersburg).

Il progetto Dancer Inside è stato esposto:

1. Roma, Galleria La Pigna, Palazzo del Vicariato, Mostra Personale – 24 gennaio 2010 – 2 febbraio 2011;
2. Madrid, Estay, Calle Hermosillo 14 (barrio Salamanca) Personal exibition, January 31st 2010 to february 19th 2011;
3. Roma, Galleria La Pigna, Palazzo del Vicariato, Collective exhibition for the calendar of ITALIA-RUSSIA events 2011 – February 5th 2011 to 20th 2011;
4. Saint-Petersburg, Nonconformist Art Center PUSHKINSKAYA-10, Personal exhibition, July 2nd 2011 to August 31st 2011; this exhibition was supported from The Italian Institute of Culture in Saint-Petersburg;

5. Moscow, restaurant Isola Pinocchio and Hotel Radisson, Personal exhibition – October 13th to 30th2011;
6. Roma, “Torretta Valadier”, an historical site in the oldest bridge of Roma (roman bridge), managed from Municipality, Personal exhibition – November 28th 2011 to November 23rd 2011;

7. Roma, Centro Russo di Scienza e Cultura (Palazzo Santacroce XVI° century), Piazza Benedetto Cairoli n°6; Personal exhibition – March 2nd to 7th 2012;

8. Tel Aviv, Gallery floor of Azrieli Center, Collective exhibition “The Swan Lake Project”- May 1st 2012 till June 8th;

9. Roma, Galleria La Pigna, Palazzo del Vicariato (Vatican State) , Collective exhibition “ Foto-Grafica-Mente” of “Gruppo Fotografi Creativi della Galleria La Pigna” – May 2 to 12, 2012

PROSSIME MOSTRE

10. Saint-Petersburg, Capella gallery by Concert Hall – embankment of Moyka 20 (near Winter Palace of Hermitage) Personal exhibition – June 4th 2012 till end of June;

11. Berlin, Französischer Dom (Gendarmenmarkt), Personal exhibition from August 22nd for approx. 6 months; this exhibition is supported from the Italian Institute of Culture in Berlin;

Opere fotografiche esposte attualmente:

1.Staatlische Ballettschule Berlin 2011-2012;

2. Accademia Nazionale di Danza, Rome 2011-2012;

3. Fashior Rcycle Art, Rome 2012;

Questo slideshow richiede JavaScript.

http://www.simonegheraphotography.com

http://www.dancerinsideberlin.com

Informazioni su milanoartexpo

Blogzine fondata dal centro culturale Spazio Tadini di Milano. Per info: francescotadini61@gmail.com

Discussione

Non c'è ancora nessun commento.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Danza Contemporanea Milano Coreografia d'Arte
DANZA CONTEMPORANEA  MILANO - Festival Coreografia D’Arte.
Dal 2009 vi hanno partecipato coreografi italiani ed esteri per realizzare spettacoli dal vivo su ispirazione di opere di artisti come Lucio Fontana, Emilio Tadini ma anche tanti giovani. Per l’edizione 2012, la III°, sono presenti coreografi italiani, venezuelani, austriaci insieme a 10 artisti di cui uno spagnolo e una cilena...   LEGGI >

mito fringe a milano

mito fringe Milano arte e cultura, MITOFRINGE
MITO Milano arte e Cultura, MITOFringe
MITO Milano arte e Cultura, MITOFringe
Stazione M2 Cadorna Music Corner
Orario: 13.00
Genere: Classica
Trio Clarinetto:
nasce alla Scuola Musicale di Milano. Il Trio Clarinetto si è esibito in diverse rassegne milanesi tra cui “Benvenuta Primavera”.
 MITOFringe >>>

Stazione M2 Garibaldi Music Corner
Ore 13.00, Genere: Jazz. Il repertorio del Maurizio Signorino Trio ...
 MITOFringe >>>


Biblioteca Baggio – Sala Narrativa
Ore 18.00, Genere: Classica. ll TRIO EUFONE’ presenta un progetto centrato su Claude Debussy, nell’anno del 150esimo annivers. della nascita. Brani da Syrinx per Flauto solo, 1re Arabesque, Suite Bergamasque.
 MITOFringe >>>
Pinacoteca di Brera Cortile d’Onore
Ore 13.00, Genere: Visual- Sonoro. Freecanvas è un progetto tra musica e pittura, un incrocio di arti diverse ma con un senso comune: la composizione libera. Mentre i musicisti suonano, Ambra Rinaldo ‘suona la tela’...
MITOFringe >>>

Amici del Loggione del Teatro alla Scala
Orario: 17.30
Genere: Educational
A cura di: Bianca De Mario. In occasione del 150esimo anno dalla nascita di Claude Debussy, Bianca De Mario racconta la sua figura...
MITOFringe >>>

Feltrinelli Express, Stazione Centrale, Ore 18.30, Genere: Jazz. Il quartetto Monk’s Dream è ispirato alla musica di Thelonius Monk..
MITOFringe >>>
Teatro Franco Parenti, Milano arte spettacoli e cultura
Teatro Franco Parenti, PUGAČËV, Milano arte spettacoli e cultura

20|22 giugno ore 21.15
PUGAČËV - di Sergej Esenin
Il poema drammatico del grande poeta russo Sergej Esenin attraversa la vicenda della “rivolta degli orfani”, che infiammò la Russia del Sud tra il 1773 e 1775, e la rilegge attraverso il prisma della Rivoluzione di Ottobre.
TEATRO PARENTI >>>
Teatro Franco Parenti, NE HO MANGIATA TROPPA, di Umberto Simonetta e Luca Sandri, Milano arte spettacoli e cultura
3 | 8 luglio NE HO MANGIATA TROPPA -  Omaggio a Umberto Simonetta. Scritto e diretto da Umberto Simonetta e Luca Sandri. Canzoni originali di Giorgio Gaber. Con Luca Sandri
TEATRO PARENTI >>>
Teatro Franco Parenti, AMLETO, Filippo Timi, Milano arte spettacoli e cultura

10 | 14 luglio - AMLETO²  - di Filippo Timi. regia di Filippo Timi e Stefania De Santis - Nuova edizione di Amleto: una rilettura dove ogni gesto o parola diventa gioco e voce personale, provocazione intelligente, “hellzapoppin” ad alta gradazione di divertimento.
TEATRO PARENTI >>>

Articoli recenti

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: