//
reading...
Breakdance, Coreografia, coreografia, Danza, Danza contemporanea, danza d'autore, danza nel mondo, debutti danza, Fotografia, fotografia, hip hop, News, Rassegna di danza contemporanea, Teatro, Uncategorized

Corrispondenze 2012: 31 marzo – 1 aprile 2012

COMUNICATO STAMPA

Lo Spazio Performativo Multidisciplinare Agorà presenta Rassegna di Danza Autoriale e Incontri d’Arte – sezione inverno/primavera

 

Sabato 31 marzo, la Rassegna Corrispondenze apre il II week-end della sezione inverno/primavera, per INCONTRI D’ARTE, con una mostra fotografica curata da Sara Laudati, fotografa e danzatrice locale, che con questa mostra unisce, in un allestimento fantasioso, alcuni scatti degli spettacoli e performances dell’edizione 2011/2012 della Rassegna Corrispondenze. Orari di visita della mostra: sabato h 17/22 e domenica h 10/19.

 

Alle ore 21.00 la sezione CONTEMPORANEA DANZA AUTORIALE ospita, come protagonista della serata, la Compagnia ENZ (Vera Stasi giovani produzioni), con lo spettacolo dal titolo Alleate Distanze – Indagine socio poetica sul concetto di distanza, coreografia di Piera Pavanello, interpreti e performer Daniela Biava, Claudia D’Occhio, Ulisse Romanò, Filippo Serra, Grazia Stella. “Non solo come spazio che separa, la distanza è un concetto ampio e simbolico che racchiude in sé rimandi al mondo contemporaneo, ai suoi processi culturali e sociali. Gli interpreti convivono in uno spazio-tempo alterato, alla ricerca di un sottile equilibrio tra solidarietà e diffidenza. Difendono il valore della loro unicità, muovendosi a quella distanza che si trasforma in principio di sopravvivenza e alleanza”.

 

Sempre nel pomeriggio di sabato dalle ore 15.00 alle 17.00 la coreografa Piera Pavanello tiene una master class di teatro-danza per allievi interni ed esterni; contemporaneamente, dalle 15.30 alle 17.30, la coreografa Paola Sorressa presenta un lavoro di flow-work e contact improvvisation che è alla base delle sue produzioni coreografiche.

 

Diverso invece il programma di domenica 1 aprile tutto all’insegna dell’hip hop e delle sue contaminazioni con il contemporaneo.

 

Dalle 11.30 alle 16.30 si svolgono all’interno dell’A.C.S.D. Profession Dance vari incontri e master class di hip hop: dalle 11.30 alle 13.00 con Emiliano D’Angelo (Lilli) dei DSN; dalle 14.00 alle 15.30 con Natalia Vallebona, che presenta una master di danza contemporanea con contaminazioni hip hop, ossia una fusione del lavoro al suolo (che parte dalla tecnica Axsis e Flying low) con elementi di breakdance; infine dalle 15.30 alle 16.30 i docenti interni della Profession Dance Moreno Mostarda (Momo), Sara Pandolfini (Sara Ling) e Daniela Cono, rispettivamente nelle materie di Old School, Waacking, Vogueing/Hype e Breakdance, organizzano un COREOLAB in cui si alternano nel presentare sequenze coreografiche agli allievi.

 

Lo spettacolo pomeridiano, che inizia alle ore 17.00, ci offre un interessante percorso che parte dal contemporaneo, passa attraverso la contaminazione con l’hip hop, e arriva fino alle forme più confermate e tradizionali dell’hip hop stesso.

 

Si aprono le danze con la compagnia locale Mandala Dance Company, diretta da Paola Sorressa, che ci presenta, insieme ai danzatori Alessandro Iannolo, Sanne Wutzke e Mizar Tagliavini, la sua ultima produzione dal titolo Punto Zero: un breve studio, prosecuzione e completamento della riflessione sul concetto di tempo che ha guidato il suo ultimo spettacolo Impermanenza. “Inutile fermare il tempo: il film è già stato girato. La Vita è lo spazio tra l’incarnazione e la dissolvenza. È una parentesi nei flussi dell’universo.”

 

Segue la coreografa e danzatrice Natalia Vallebona che ci presenta un assolo dal titolo Zenith versus Nadir, una creazione di danza contemporanea, teatro fisico con contaminazioni hip hop. “Zenith versus Nadir” è un viaggio onirico intrapreso da una donna alla ricerca della sua “mancanza”; rappresenta un’occasione per ritrovare se stessi al di fuori del consueto mondo nel quale viviamo, per rinnovarsi interiormente, per abbandonare nel “Nadir” ciò che ci ossessiona,impedendoci una chiara visione dello Zenith,metafora della realtà.

 

Concludono la serata alcuni ospiti della rassegna che ci offrono un assaggio delle loro ultime coreografie: Daniela Cono che ci presenta un lavoro di contaminazione ideato insieme al maestro di tango Paolo Saginario, Emiliano D’Angelo con il suo gruppo i DSN, Sara Pandolfini con gli Awanawaack e infine Moreno Mostarda con i Funk Inside.

 

Il Progetto Corrispondenze 2012 è ideato e organizzato da A.C.S.D. Profession Dance in collaborazione con il Comune di Ladispoli, CORE, Danza Sì, Ballet Ex, con il patrocinio e il contributo della Regione Lazio e dell’ AICS – Comitato Provinciale di Roma.

 

 

 

Per info sugli eventi e prenotazione alle master class:

 

Spazio Performativo AGORA’ c/o A.C.S.D. Profession Dance

 

Polo di formazione coreutica – Assenza di barriere architettoniche

 

Via Nevada, 5 – 00055 Ladispoli (RM)

 

direzione artistica: Paola Sorressa

 

tel +39 347 5938218 paola.sorressa@professiondance.it

 

assistente alla direzione, segreteria organizzativa e ufficio stampa: Diletta D’Alberto

 

Tel./Fax 06 9912500

 

info@professiondance.itwww.professiondance.it


 

Informazioni su milanoartexpo

Blogzine fondata dal centro culturale Spazio Tadini di Milano. Per info: francescotadini61@gmail.com

Discussione

Non c'è ancora nessun commento.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Danza Contemporanea Milano Coreografia d'Arte
DANZA CONTEMPORANEA  MILANO - Festival Coreografia D’Arte.
Dal 2009 vi hanno partecipato coreografi italiani ed esteri per realizzare spettacoli dal vivo su ispirazione di opere di artisti come Lucio Fontana, Emilio Tadini ma anche tanti giovani. Per l’edizione 2012, la III°, sono presenti coreografi italiani, venezuelani, austriaci insieme a 10 artisti di cui uno spagnolo e una cilena...   LEGGI >

mito fringe a milano

mito fringe Milano arte e cultura, MITOFRINGE
MITO Milano arte e Cultura, MITOFringe
MITO Milano arte e Cultura, MITOFringe
Stazione M2 Cadorna Music Corner
Orario: 13.00
Genere: Classica
Trio Clarinetto:
nasce alla Scuola Musicale di Milano. Il Trio Clarinetto si è esibito in diverse rassegne milanesi tra cui “Benvenuta Primavera”.
 MITOFringe >>>

Stazione M2 Garibaldi Music Corner
Ore 13.00, Genere: Jazz. Il repertorio del Maurizio Signorino Trio ...
 MITOFringe >>>


Biblioteca Baggio – Sala Narrativa
Ore 18.00, Genere: Classica. ll TRIO EUFONE’ presenta un progetto centrato su Claude Debussy, nell’anno del 150esimo annivers. della nascita. Brani da Syrinx per Flauto solo, 1re Arabesque, Suite Bergamasque.
 MITOFringe >>>
Pinacoteca di Brera Cortile d’Onore
Ore 13.00, Genere: Visual- Sonoro. Freecanvas è un progetto tra musica e pittura, un incrocio di arti diverse ma con un senso comune: la composizione libera. Mentre i musicisti suonano, Ambra Rinaldo ‘suona la tela’...
MITOFringe >>>

Amici del Loggione del Teatro alla Scala
Orario: 17.30
Genere: Educational
A cura di: Bianca De Mario. In occasione del 150esimo anno dalla nascita di Claude Debussy, Bianca De Mario racconta la sua figura...
MITOFringe >>>

Feltrinelli Express, Stazione Centrale, Ore 18.30, Genere: Jazz. Il quartetto Monk’s Dream è ispirato alla musica di Thelonius Monk..
MITOFringe >>>
Teatro Franco Parenti, Milano arte spettacoli e cultura
Teatro Franco Parenti, PUGAČËV, Milano arte spettacoli e cultura

20|22 giugno ore 21.15
PUGAČËV - di Sergej Esenin
Il poema drammatico del grande poeta russo Sergej Esenin attraversa la vicenda della “rivolta degli orfani”, che infiammò la Russia del Sud tra il 1773 e 1775, e la rilegge attraverso il prisma della Rivoluzione di Ottobre.
TEATRO PARENTI >>>
Teatro Franco Parenti, NE HO MANGIATA TROPPA, di Umberto Simonetta e Luca Sandri, Milano arte spettacoli e cultura
3 | 8 luglio NE HO MANGIATA TROPPA -  Omaggio a Umberto Simonetta. Scritto e diretto da Umberto Simonetta e Luca Sandri. Canzoni originali di Giorgio Gaber. Con Luca Sandri
TEATRO PARENTI >>>
Teatro Franco Parenti, AMLETO, Filippo Timi, Milano arte spettacoli e cultura

10 | 14 luglio - AMLETO²  - di Filippo Timi. regia di Filippo Timi e Stefania De Santis - Nuova edizione di Amleto: una rilettura dove ogni gesto o parola diventa gioco e voce personale, provocazione intelligente, “hellzapoppin” ad alta gradazione di divertimento.
TEATRO PARENTI >>>

Articoli recenti

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: