//
reading...
Angelin Preljocaj, Ballet, Balletto, Brescia Festival di Danza 2012, Coreografia, coreografia, Danza, Danza contemporanea, danza d'autore, debutti danza, Festival di Danza 2012, Festival di Danza Contemporanea 2012, MAGUY MARIN, News, PINA a film for Pina Bausch by Wim Wenders, Pina Bausch, Roland Petit, spettacoli, Tanztheater, Tanztheater Wuppertal, Tanztheater Wuppertal ensemble Pina Bausch, Teatro, Uncategorized

Brescia Festival di Danza 2012: dal 3 marzo all’11 maggio 2012

Sabato 3 marzo 2012 è iniziato il Brescia Festival a cura dell’Associazione culturale Danzarte. Spettacoli, incontri e workshop, di cui, il primo con Cristiana Morganti, danzatrice del Tanztheater Wuppertal di Pina Bausch
“La danza rappresenta un importante linguaggio di valorizzazione artistica di forte valenza sociale e pedagogica. Dare vita a questo festival, che noi ci pregiamo di ospitare e supportare, è motivo di orgoglio per una città che vuole essere luogo di arte e cultura. E questo linguaggio che disciplina i moti del corpo e dell’anima, è un momento di riflessione ed elevazione dello spirito; è una forma di espressione archetipa e celebrativa dell’uomo e della sua identità. La danza è da sempre ambasciatrice di valori universali, quali la bellezza, l’unità sostanziale degli esseri umani, fortemente caratterizzata da una valenza sociale ed educativa, in grado di costruire nuovi codici anche in contesti difficili, nuovi equilibri, nuove prospettive, in grado di migliorare la vita dell’uomo. Gli appuntamenti in programma si prospettano molto interessanti, momenti performativi di forte pathos, frutto del dialogo tra gli attori in scena e le rispettive differenti abilità artistiche, dello studio del linguaggio delle diverse aree della danza, nel segno di quel percorso di ricerca alla base della mission dell’Associazione Culturale Danzarte.” Andrea Arcai – Assessore alle Politiche di Valorizzazione e Promozione del territorio, Cultura, Turismo e Pubblica Istruzione del Comune di Brescia

“Brescia Festival di Danza giunge quest’anno alla quindicesima edizione. Possiamo parlare a ragion veduta di un grande traguardo, raggiunto grazie alla grande partecipazione del pubblico, all’interesse suscitato presso le istituzioni e alla passione che ci lega alla danza. Anche quest’anno, saranno presenti compagnie di fama internazionale, storiche realtà italiane della danza contemporanea e compagnie emergenti di eccellenza. Accanto ai danzatori di Pina Bausch ospiteremo i solisti di Ersilia Danza, la compagnia di Susanna Beltrami, la compagnia Soggetti Smarriti con un progetto sostenuto dal Conservatorio Luca Marenzio di Brescia, i giovani vincitori del Premio Scenario e Anticorpi XL ed una piattaforma della danza bresciana in occasione della Festa Mondiale della Danza.Verrà proposta una serie di ‘Incontri d’autore’ serate condotte da giornalisti, critici di danza ed esperti del settore che approfondiranno le figure di alcuni grandi protagonisti della danza. Attraverso video, interviste, contatti diretti, si forniranno informazioni e aneddoti sui coreografi e danzatori che hanno creato e cambiato la storia della danza: dopo Pina Bausch ‘incontreremo’ Angelin Preljocaj, Maguy Marin e Roland Petit. Un festival dunque che porterà la grande danza nella nostra città, un importante appuntamento per tutta la regione, linfa vitale del Circuito Danza Lombardia.” Luisa Cuttini – Direzione Artistica Brescia Festival di Danza

Cristiana Morganti

Sabato 3 marzo 2012 si è inaugurato il festival con un doppio appuntamento, preceduto, venerdì 2 marzo, dall’apertura dei lavori con il laboratorio di teatrodanza, Il corpo sconociuto, con Cristiana Morganti, danzatrice del Tanztheater Wuppertal Pina Bausch, che durerà fino a domenica 4 marzo. La sera di sabato 3 marzo, ad aprire il festival sono stati due spettacoli: I lost something on the hill di e con Fernando Suels Mendoza, danzatore del Tanztheater Wuppertal Pina Bausch e Estratti da “Butterfly” e “Lago dei cigni” della Compagnia Ersilia Danza, entrambi al Teatro Santa Chiara.

I lost something on the hill è un solo di grande intensità che Fernando Suels Mendoza ha iniziato a crerare proprio quando la grande coreografa Pina Bauch è venuta a mancare, nel giugno 2009. Il 30 giugno 2009. “Niente è per sempre. Nel 2009, quando ero ad un punto avanzato di un’incredibile cooperazione artistica, la nostra cara Pina venne a mancare. Un anno più tardi mi trovai a sentire il bisogno, dopo aver lavorato con lei alla creazione di un nuovo lavoro all’anno per sedici anni, di tornare in studio e muovermi sulla base di questa perdita per esprimere come mi stavo sentendo. Fu come fluttuare. Per me i palloncini sono un’espressione di questo. Quando iniziai a muovermi e a comporre questo pezzo mi accorsi però che non lo stavo facendo per mostrare come mi sentivo ma piuttosto per liberare in qualche modo i miei sentimenti. È allo stesso tempo un omaggio ad una donna che mi ha portato a capire il mio attuale amore per la danza”. Fernando Suels Mendoza

Fernando Suels Mendoza

Fernando Suels Mendoza

Il Lago dei cigni di Ersiliadanza è uno spettacolo che non asseconda la trama del balletto ma è un viaggio parallelo attraverso le sue simbologie, già ospite, lo scorso ottobre 2011, del Festival MilanOltre.
Nelle giornate successive si alterneranno spettacoli e “Incontri d’autore”. Il primo di questi è venerdì 9 marzo 2012, allo Spazio Aref, con Luisa Cuttini e Luigi Fertonani sul lavoro e l’arte di Angelin Preljocaj.

Daniele Ninarello_Man size

Sabato 17 marzo 2012, la programmazione spettacoli prosegue con Man Size di Daniele Ninarello e con Spic & Span di D’Agostin – Foscarini – Nardin. Man size è una performance di danza contemporanea e di ricerca, ideata, coreografata e danzata da Daniele Ninarello, che prende spunto dalla lettura di “Logica della sensazione” di Gilles Deleuze. Man Size vuole raccontare con il corpo un’esperienza emozionale sulla trasformazione che lo spazio esterno, recipiente di storie, induce sullo spazio interno che si fa anima pesante, e viceversa. Spic & Span è il coloratissimo e famoso detersivo, è un’espressione che i marinai usavano per definire una nave “tirata a lucido”, è, di D’Agostin – Foscarini – Nardin, una drammaturgia e coreografia in gioco nella forma, nel puro movimento, nell’umanità.

Spic & Span

Lunedì 26 marzo 2012, all’Auditorium Sanbarnaba, è la volta di La Scatola dei sogni, omaggio a Claude Debussy, nel 150° anniversario della nascita, Produzione Conservatorio “Luca Marenzio”, in collaborazione con Danzarte; per poi correre a venerdì 20 aprile 2012, allo Spazio Aref, con l’ Incontro d’autore – Maguy Marin, sempre a cura di Luisa Cuttini e Luigi Fertonani. Domenica 29 aprile 2012, Giornata Mondiale della danza, l’auditorium Sanbarnaba ospiterà Platform_Bs – Giornata Mondiale della Danza con la Rete delle scuole di danza di Brescia e provincia.

Vent Noir

Maggio conduce alla chiusura del Festival affidata, sabato 5 maggio 2012, luogo da definire, a Susanna Beltrami con Le vent noir – sei stanze di un percorso onirico, un’esplorazione condotta in senso verticale, scavando fino ad arrivare all’inconscio, trasportato poi su un piano orizzontale, per mostrarne il frutto – e venerdì 11 maggio 2012 allo Spazio Aref con l’ Incontro d’autore – Roland Petit.

Federicapaola Capecchi

Per informazioni:
Danzarte Associazione Culturale
Villaggio Ferrari 25 – 25124 Brescia
Tel. 0302425705 – Fax 0303755944
E-mail: segreteria@danzarte.info
www.danzarte.info

Luoghi del Festival:

Teatro Santa Chiara
Contrada S. Chiara 50/A
Auditorium San Barnaba
Corso Magenta 44/A
Spazio Danzarte
Villaggio Ferrari 25
Sala delle Scenografie del Teatro Grande
Via Paganora 19/A
Spazio Aref
Piazza della Loggia 11
Biglietteria e prenotazioni:
I biglietti sono in vendita presso le sedi dei teatri un’ora prima dell’inizio dello spettacolo.
Prenotazioni presso Danzarte Associazione Culturale
dal lunedì al venerdì dalle 16 alle 20
Tel. 0302425705
segreteria@danzarte.info

Direzione artistica: Luisa Cuttini
Direzione Organizzativa: Ermanno Nardi
Direzione Tecnica: Michele Sabattoli
Ufficio Stampa: Chiara Pedrini
Segreteria: Eleonora Tregambe, Paola Mazzardi
Grafica: Enzo Bianchini
Comunicazione: Nicola Zambelli
Relazioni esterne: Cristina Baglioni, Andrea Spagnoli

Informazioni su milanoartexpo

Blogzine fondata dal centro culturale Spazio Tadini di Milano. Per info: francescotadini61@gmail.com

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Danza Contemporanea Milano Coreografia d'Arte
DANZA CONTEMPORANEA  MILANO - Festival Coreografia D’Arte.
Dal 2009 vi hanno partecipato coreografi italiani ed esteri per realizzare spettacoli dal vivo su ispirazione di opere di artisti come Lucio Fontana, Emilio Tadini ma anche tanti giovani. Per l’edizione 2012, la III°, sono presenti coreografi italiani, venezuelani, austriaci insieme a 10 artisti di cui uno spagnolo e una cilena...   LEGGI >

mito fringe a milano

mito fringe Milano arte e cultura, MITOFRINGE
MITO Milano arte e Cultura, MITOFringe
MITO Milano arte e Cultura, MITOFringe
Stazione M2 Cadorna Music Corner
Orario: 13.00
Genere: Classica
Trio Clarinetto:
nasce alla Scuola Musicale di Milano. Il Trio Clarinetto si è esibito in diverse rassegne milanesi tra cui “Benvenuta Primavera”.
 MITOFringe >>>

Stazione M2 Garibaldi Music Corner
Ore 13.00, Genere: Jazz. Il repertorio del Maurizio Signorino Trio ...
 MITOFringe >>>


Biblioteca Baggio – Sala Narrativa
Ore 18.00, Genere: Classica. ll TRIO EUFONE’ presenta un progetto centrato su Claude Debussy, nell’anno del 150esimo annivers. della nascita. Brani da Syrinx per Flauto solo, 1re Arabesque, Suite Bergamasque.
 MITOFringe >>>
Pinacoteca di Brera Cortile d’Onore
Ore 13.00, Genere: Visual- Sonoro. Freecanvas è un progetto tra musica e pittura, un incrocio di arti diverse ma con un senso comune: la composizione libera. Mentre i musicisti suonano, Ambra Rinaldo ‘suona la tela’...
MITOFringe >>>

Amici del Loggione del Teatro alla Scala
Orario: 17.30
Genere: Educational
A cura di: Bianca De Mario. In occasione del 150esimo anno dalla nascita di Claude Debussy, Bianca De Mario racconta la sua figura...
MITOFringe >>>

Feltrinelli Express, Stazione Centrale, Ore 18.30, Genere: Jazz. Il quartetto Monk’s Dream è ispirato alla musica di Thelonius Monk..
MITOFringe >>>
Teatro Franco Parenti, Milano arte spettacoli e cultura
Teatro Franco Parenti, PUGAČËV, Milano arte spettacoli e cultura

20|22 giugno ore 21.15
PUGAČËV - di Sergej Esenin
Il poema drammatico del grande poeta russo Sergej Esenin attraversa la vicenda della “rivolta degli orfani”, che infiammò la Russia del Sud tra il 1773 e 1775, e la rilegge attraverso il prisma della Rivoluzione di Ottobre.
TEATRO PARENTI >>>
Teatro Franco Parenti, NE HO MANGIATA TROPPA, di Umberto Simonetta e Luca Sandri, Milano arte spettacoli e cultura
3 | 8 luglio NE HO MANGIATA TROPPA -  Omaggio a Umberto Simonetta. Scritto e diretto da Umberto Simonetta e Luca Sandri. Canzoni originali di Giorgio Gaber. Con Luca Sandri
TEATRO PARENTI >>>
Teatro Franco Parenti, AMLETO, Filippo Timi, Milano arte spettacoli e cultura

10 | 14 luglio - AMLETO²  - di Filippo Timi. regia di Filippo Timi e Stefania De Santis - Nuova edizione di Amleto: una rilettura dove ogni gesto o parola diventa gioco e voce personale, provocazione intelligente, “hellzapoppin” ad alta gradazione di divertimento.
TEATRO PARENTI >>>

Articoli recenti

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: