//
reading...
anteprima mondiale, anteprime mondiali, Carolyn Carlson, Cinema, Coreografia, coreografia, Danza, Danza contemporanea, danza d'autore, danza nel mondo, debutti danza, debutti danza nel mondo, Fabian Prioville, FranceDanse, FranceDanse Festival di Danza Contemporanea 2011, FranceDanse Italia, News, PINA a film for Pina Bausch by Wim Wenders, Pina Bausch, Premi, Premio, Rainer Behr, spettacoli, Tanztheater, Tanztheater Bielefeld, Tanztheater Wuppertal, Tanztheater Wuppertal ensemble Pina Bausch, Teatrodanza, Wim Wenders

Anteprime mondiali di Rainer Behr e Fabian Prioville: il 20 gennaio 2012 al Tanztheater Bielefeld

Il Tanztheater Bielefeld è diretto dal 2005 dal coreografo Gregor Zöllig, insieme a Christine Biederman, sua assistente coreografa e direttrice della formazione, che ne hanno fatto, negli anni e con le loro scelte artistiche, un riferimento riconosciuto per il teatrodanza, oltre che per una varietà, altamente qualitativa, di codici coreografici. Nella stagione 2011/2012 del teatro, venerdì 20 gennaio 2012, salgono sul palcoscenico del Bielefeld il danzatore e coreografo Rainer Behr e Fabian  Prioville. Vi ricordano qualcosa queste immagini? Penso proprio di sì. Alla sinistra Rainer Behr nel film Pina di Wim Wenders e, sulla destra, Fabian Prioville, che vola insieme a Azusa Seyama in una strada di Wuppertal,  nello stesso film.

Sono loro due, due danzatori di Pina Bausch, come li conoscono i più, a debuttare in anteprima mondiale a Bielefeld. Perché sono anche due interessanti coreografi. Rainer Behr fa parte del Tanztheater Wuppertal Pina Bausch dal 1995 e ha anche sempre lavorato come coreografo freelance,  Fabian Prioville è stato danzatore del Tanz Wuppertal dal 1999 al 2006 data nella quale ha deciso di lavorare come danzatore e coreografo freelance.  Rainer Behr presenta Herbstzeitlose e  Fabian Prioville, From here to there.


Le creazioni di Fabian Prioville hanno spesso una base comune: contrasti, opposti e contraddizioni. La sua attenzione artistica è a esplorare il mondo interiore emotivo di un uomo, dei sentimenti di un uomo. Per le osservazioni e le impressioni della vita quotidiana cerca immagini chiare. Anche in questa nuova creazione. In From here to there ha creato un assolo per la danzatrice Dirk Kazmierczak, che assomiglia ad una biografia astratta. A partire dal linguaggio del corpo di tutti i giorni crea un’estetica che fonde i gesti concreti e  movimenti danza, fino a quando non sono più distinti. “In From here to there” dice Fabian “cerco di usare il linguaggio del corpo come della vita quotidiana. Mi interessa quello che succede quando il linguaggio del corpo di tutti i giorni è elaborato in una certa forma. Un gesto semplice, come prendere una tazza di caffè, può essere l’inizio di una danza in cui mescolare il movimento danzato e il gesto pratico. Il mio obiettivo è che nel gioco tra il gesto quotidiano e il movimento di danza non vi sia distanza né distinzione. Mi interessa sfumare veramente i confini tra gesti quotidiani, estetica ed espressione danzata.”
Fabien Prioville completa la sua formazione presso il Centre National de Danse Contemporaine (CNDC) di Angers. Successivamente lavora con Édouard Lock e la sua compagnia La La La Human Steps in Canada prima di andare a Stoccolma da Philippe Blanchard. Nel 1999 entra a far parte del Tanztheater Wuppertal di Pina Bausch. Dal 2006 lavora come ballerino e coreografo freelance, tra gli altri, con Josef Nadj e Davis Freeman. Lavori su commissione lo hanno portato a New York alla Julliard School, in Giappone e in Australia. Nel 2010 ha fondato la sua compagnia con la quale ha creato due produzioni. Il solo Jailbreak Mind è stato realizzato nel 2009 in co-produzione con la tanzhaus nrw e  il Trafo Budapeste e ha avuto un tour internazionale. Con questo solo è stato invitato al Tanzplattform Deutschland 2010, il più importante festival per la danza contemporanea. Nel febbraio 2011 la creazione Nous è stata rappresentata a Dusseldorf, un pezzo che affronta il tema del significato delle frontiere.


Rainer Behr ha una scrittura coreografica come una calligrafia. Delinea cose piccole e grandi della vita con assoluta precisione. Ha una capacità di avvertire fin nel profondo ogni sfumatura delle emozioni, come del senso delle cose, (e lo si evince anche dalle sue interpretazioni degli Stuck di Pina Bausch) che lo fanno coreografare creazioni assolutamente sensibili e potenti. A Bielefeld presenta Herbstzeitlose: valicamento di qualsiasi tipo di limite umano, auto isolamento, per tutti i valichi di frontiera possibili, da ciò che è davanti e dietro i nostri confini.
Rainer Behr è nato nel 1964 a Neustadt a.d. Waldnaab, si è laureato inizialmente come un insegnante di ginnastica, prima del 1986 i suoi studi di danza si sono svolti alla Folkwang Hochschule di Essen dove ha studiato danza classica, danza moderna e danza popolare. Già durante i suoi studi Behr ha ricevuto diversi premi tra cui il Choreographen-Wettbewerb di Cagliari per il suo duo Die Wendung der Dinge e, nel 1990, il Claassen-Tanzpreis. Entra poi a far parte del Folkwang Tanz Studio, danza nelle produzioni di Urs Dietrich, Susanne Linke, Mark Sieczkarek, Carolyn Carlson e Raffaella Giordano. Allo stesso tempo, si rese noto con proprie creazioni: Rote Rosen, Einsames Königreich, ButterflyRiverMountainSunMoon. Dal 1995 è membro del Tanztheater Wuppertal di Pina Bausch.

Federicapaola Capecchi

HERBSTZEITLOSE / FROM HERE TO THERE
Coreografie: Fabien Prioville, Rainer Behr
Scenografie e Costumi: Imme Kachel
Musica: Andreas Eisenschneider
Assistente coreografa: Christine Biedermann
Drammaturgia: Diether Schlicker

venerdì 20 gennaio 2012 ore 20
sabato 21 gennaio 2012 ore 19:30
venerdì 27 gennaio 2012 ore 20

Tanztheaterbielefeld
+49 521518435
Brunnenstrasse 3-9
33602 Bielefeld, Germany
gregor.zoellig@Bielefeld.de
diether.schlicker@Bielefeld.de
http://www.theater-Bielefeld.de

http://www.gregor-zoellig.de

Informazioni su milanoartexpo

Blogzine fondata dal centro culturale Spazio Tadini di Milano. Per info: francescotadini61@gmail.com

Discussione

Non c'è ancora nessun commento.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Danza Contemporanea Milano Coreografia d'Arte
DANZA CONTEMPORANEA  MILANO - Festival Coreografia D’Arte.
Dal 2009 vi hanno partecipato coreografi italiani ed esteri per realizzare spettacoli dal vivo su ispirazione di opere di artisti come Lucio Fontana, Emilio Tadini ma anche tanti giovani. Per l’edizione 2012, la III°, sono presenti coreografi italiani, venezuelani, austriaci insieme a 10 artisti di cui uno spagnolo e una cilena...   LEGGI >

mito fringe a milano

mito fringe Milano arte e cultura, MITOFRINGE
MITO Milano arte e Cultura, MITOFringe
MITO Milano arte e Cultura, MITOFringe
Stazione M2 Cadorna Music Corner
Orario: 13.00
Genere: Classica
Trio Clarinetto:
nasce alla Scuola Musicale di Milano. Il Trio Clarinetto si è esibito in diverse rassegne milanesi tra cui “Benvenuta Primavera”.
 MITOFringe >>>

Stazione M2 Garibaldi Music Corner
Ore 13.00, Genere: Jazz. Il repertorio del Maurizio Signorino Trio ...
 MITOFringe >>>


Biblioteca Baggio – Sala Narrativa
Ore 18.00, Genere: Classica. ll TRIO EUFONE’ presenta un progetto centrato su Claude Debussy, nell’anno del 150esimo annivers. della nascita. Brani da Syrinx per Flauto solo, 1re Arabesque, Suite Bergamasque.
 MITOFringe >>>
Pinacoteca di Brera Cortile d’Onore
Ore 13.00, Genere: Visual- Sonoro. Freecanvas è un progetto tra musica e pittura, un incrocio di arti diverse ma con un senso comune: la composizione libera. Mentre i musicisti suonano, Ambra Rinaldo ‘suona la tela’...
MITOFringe >>>

Amici del Loggione del Teatro alla Scala
Orario: 17.30
Genere: Educational
A cura di: Bianca De Mario. In occasione del 150esimo anno dalla nascita di Claude Debussy, Bianca De Mario racconta la sua figura...
MITOFringe >>>

Feltrinelli Express, Stazione Centrale, Ore 18.30, Genere: Jazz. Il quartetto Monk’s Dream è ispirato alla musica di Thelonius Monk..
MITOFringe >>>
Teatro Franco Parenti, Milano arte spettacoli e cultura
Teatro Franco Parenti, PUGAČËV, Milano arte spettacoli e cultura

20|22 giugno ore 21.15
PUGAČËV - di Sergej Esenin
Il poema drammatico del grande poeta russo Sergej Esenin attraversa la vicenda della “rivolta degli orfani”, che infiammò la Russia del Sud tra il 1773 e 1775, e la rilegge attraverso il prisma della Rivoluzione di Ottobre.
TEATRO PARENTI >>>
Teatro Franco Parenti, NE HO MANGIATA TROPPA, di Umberto Simonetta e Luca Sandri, Milano arte spettacoli e cultura
3 | 8 luglio NE HO MANGIATA TROPPA -  Omaggio a Umberto Simonetta. Scritto e diretto da Umberto Simonetta e Luca Sandri. Canzoni originali di Giorgio Gaber. Con Luca Sandri
TEATRO PARENTI >>>
Teatro Franco Parenti, AMLETO, Filippo Timi, Milano arte spettacoli e cultura

10 | 14 luglio - AMLETO²  - di Filippo Timi. regia di Filippo Timi e Stefania De Santis - Nuova edizione di Amleto: una rilettura dove ogni gesto o parola diventa gioco e voce personale, provocazione intelligente, “hellzapoppin” ad alta gradazione di divertimento.
TEATRO PARENTI >>>

Articoli recenti

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: